lunedì 23 aprile 2012

Gabriele Dell'Otto su "Avengers" # 1

Abbiamo avuto qualche problema a scegliere il titolo idoneo per questo aggiornamento, visto che, accingendoci a segnalare l'arrivo in edizione italiana dei nuovi Annual dedicati alle serie dei Vendicatori illustrati da Gabriele Dell'Otto, ci siamo trovati di fronte a ben quattro edizioni dell'opera!


Lo speciale dei "New Avengers", infatti, è stato presentato in anteprima durante il "Cartoomics" 2012 di Milano e poi anche nelle librerie specializzate  in una prestigiosa edizione cartonata in formato gigante, il "New Avengers Annual limited deluxe edition", affiancata anche da una versione variant dello stesso libro, avvolta da una splendida sovraccoperta esclusiva.  Questa storia ed il suo seguito nell'Annual di "Avengers", poi, hanno successivamente fatto la loro comparsa anche in edicola, nel più canonico formato comic-book a colori, per lanciare alla grande e nel segno del "Marvel made in Italy" la nuova serie dei Vendicatori. Anche l'albo "Avengers" # 1 è arrivato agli appassionati in due versioni: la più canonica regular e la variant da libreria con cover metallizzata, entrambe arricchite da una delle card dei Vendicatori.


La versione cartonata dell'opera presenta le tavole in bianco e nero, una maniera davvero particolare per ammirare il lavoro dell'artista romano. Questa saga, infatti, è la prima occasione in cui l'autore non si occupa anche dei dipinti, "limitandosi" alle matite e mostrandosi in una veste sinora inedita. Rispetto al passato, Dell'Otto si concentra maggiormente sullo storytelling e sull'impatto visivo del racconto per immagini. Se nelle sue opere pittoriche il grosso della tensione, anche narrativa, è focalizzato sullo studio della luce e sull'atmosfera finale delle scene, questa volta tutto è giocato sul dinamismo dell'azione e sulla struttura sincopata della tavola. Il tratto è secco e sintetico, caratterizzato da linee essenziali e decise, su cui si innestano chiaroscuri a matita che danno profondità e spessore ai personaggi. Gli ambienti e gli sfondi sono scarni, per rendere i personaggi unici protagonisti della scena e non appesantire ulteriormente scene di gruppo già molto cariche. Il volume è corredato da una serie di interessanti contenuti extra, che ruotano intorno ad una bella intervista concessa dall'autore al mitico Giorgio Lavagna, in cui viene ripercorsa la carriera dell'artista e vengono approfondite le scelte operate nella realizzazione di queste storie dei Vendicatori.


La più recente edizione in comic-book, invece, pubblica la saga nel suo completo, presentando in sequenza l'Annual di "New Avengers" della precedente versione "deluxe" e quello di "Avengers", in cui la storia si conclude. Questa volta l'avventura è presentata nella sua versione "ufficiale", con i colori realizzati dal croato Ive Svorcina, che naturalmente non riesce ad eguagliare l'abituale maestria di Dell'Otto nel dipingere le sue stesse tavole, ma si adatta bene allo stile del nostro connazionale e ci mostra un aspetto diverso del suo lavoro, proprio grazie all'utilizzo di tecniche più convenzionali ed a scelte cromatiche diverse da quelle che avrebbe potuto compiere l'autore italiano.


Chiudiamo questa disamina parlando brevemente della storia e della sua importanza. Con questa avventura, infatti, in qualche modo Brian Bendis chiude un ciclo, porta a compimenti quella serie di eventi scatenata nella mini serie "Secret War" proprio insieme a Dell'Otto. In questi anni lo sceneggiatore statunitenseha preso in mano gli Avengers e li ha plasmati a sua immagine e somiglianza. Li ha distrutti, ricostruiti e trasformati, facendoli diventare la franchigia più seguita ed importante della "Casa delle Idee", indipendentemente dall'attenzione mediatica che hanno avuto grazie ai film dei Marvel Studios. Questa volta, attraverso le azioni di Wonder Man e della sua squadra di "Anti-Vendicatori", ribattezzata Revengers, Bendis ci mostra "l'altra faccia della medaglia", insinuando il sospetto che gli Avengers, con il loro autoritarismo e l'aurea di "eroica impunità" che li circonda, non siano la soluzione dei problemi, quanto la loro causa. La sequenza iniziale di cinque doppie splash page consecutive, in cui vengono riassunti alcuni dei momenti più importanti nella vita del Vendicatori e di tutto il Marvel Universe, è a dir poco da urlo e sembra dimostrare questa teoria. Che Bendis abbia scelto proprio Dell'Otto per realizzarla e per raccontare una storia così particolare, è sintomatico anche nel suo ricomporre lo stesso team creativo da cui tutto è nato.


Tutti i curiosi ed i fan che ancora non abbiano letto la storia in una delle sue tante versioni, possono farse un'idea, al di là delle nostre parole, ammirando la preview on line di "Avengers" # 1 pubblicata sul sito ufficiale Panini Comics. Per concludere, pur preferendo Dell'Otto nella sua duplice veste di disegnatore e pittore, siamo rimasti affascinanti anche da questa sua ultima prova e siamo felici di pensare che molti nuovi lettori, recandosi in edicola dopo aver visto il film "The Avengers", che arriverà anche nelle nostre sale da Mercoledì 25 Aprile, possano scoprire il mondo dei comics proprio attraverso il lavoro di un autore italiano.


 

 

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Tutti gli autori Marvel italiani...

Alberto Ponticelli (3) Alessandro Vitti (22) Andrea Di Vito (11) Andrea Mutti (7) Andrea Silvestri (2) Andres Mossa (3) Antonio Fuso (9) Arturo Lozzi (4) Barbara Ciardo (15) Carmine Di Giandomenico (39) Christian Cornia (2) Christian Dalla Vecchia (2) Claudio Castellini (9) Claudio Villa (3) Cristina Giorgilli (1) Daniele Brolli (2) Daniele Rudoni (6) Dante Bastianoni (5) David Messina (7) Davide Gianfelice (5) Denis Medri (8) Domenico Neziti (2) Elena Casagrande (6) Elia Bonetti (4) Emanuela Lupacchino (5) Fabio D'Auria (10) Fabrizio Fiorentino (4) Fabrizio Frizzi (1) Fabrizio Ugolini (1) Federica Manfredi (4) Federico Nardo (4) Filippo Curzi (1) Francesca Ciregia (2) Francesca Pesci (1) Francesco Artibani (4) Francesco Francavilla (10) Francesco Mattina (7) Francesco Meo (2) Gabriele Dell'Otto (45) Giancarlo Caracuzzo (1) Giancarlo Olivares (4) Gianluca Gugliotta (11) Giorgio Cavazzano (4) Giorgio Lavagna (1) Giuseppe Camuncoli (44) Giuseppe Matteoni (2) Jacopo Camagni (7) Laura Villari (6) Lelio Bonaccorso (2) Leo Ortolani (6) Lorenzo Ruggiero (10) Luca Enoch (1) Luca Malisan (1) Lucio Parrillo (13) Marco Castiello (9) Marco Checchetto (29) Marco Failla (2) Marco Santucci (16) Marco Turini (11) Mario Alberti (13) Mario del Pennino (1) Massimiliano Veltri (1) Matteo Buffagni (6) Matteo Casali (8) Matteo De Longis (3) Matteo Lolli (5) Matteo Scalera (12) Michele Bertilorenzi (4) Michele Medda (1) Milo Manara (6) Mirco Pierfederici (11) Onofrio Catacchio (8) Oscar Celestini (3) Paolo Pantalena (7) Pasquale Qualano (13) Patrick Piazzalunga (2) Pino Rinaldi (3) Riccardo Burchielli (3) Roberto Di Salvo (8) Romina Moranelli (2) Sal Velluto (1) Sara Pichelli (40) Serena Ficca (1) Sergio Algozzino (4) Sergio Toppi (1) Simone Bianchi (36) Simone Peruzzi (7) Stefano Caselli (26) Stefano Gaudiano (3) Stefano Landini (4) Stefano Raffaele (5) Stefano Vietti (5) Tito Faraci (5) Tommaso Bennato (1) Valerio Schiti (7) Vincenzo Acunzo (3) Vincenzo Cucca (5) Werther Dell'Edera (10)

Disclaimer

Web site texts and images, © 2014 Panini S.p.A., all rights reserved. Marvel Comics and all related images and logos are © 2014 MARVEL (marvel.com). All other images are © and TM their respective owners.

All copyrighted material is used only for journalistic and promotional purposes.

Format "Marvel made in Italy" © 2007/2014 and created by Matteo Losso.

Blog hosted on